Il mio legno

tornitura, falegnameria, tornitore, legno, ebanista, ebanisteria, massello, bottega, the artisan, artigiano, sgorbie, scalpello

Sommità della collina, dominata da 4 querce secolari

Dove prendo il legno per realizzare le mie opere? Lo prendo nel terreno di famiglia.

Da 3 generazioni il nostro “giardino” di otto ettari viene curato al solo fine di mantenere in ordine l’eterno spettacolo della natura, che è per me fonte di ispirazione e rifugio.

tornitura, falegnameria, tornitore, legno, ebanista, ebanisteria, massello, bottega, the artisan, artigiano, sgorbie, scalpello

Pruno selvatico

La maggior parte delle mie creazioni vengono realizzate con potature, quindi senza abbattere nessun albero, nel pieno rispetto dell’ambiente e della salvaguardia dell’area boschiva che possediamo. La maggior parte dei legni utilizzati sono noce, pino, melo, albicocco, susino, pruno e ciliegio. Proprio di recente sto curando gli Ulivi che per lungo tempo sono stati tralasciati e sto studiando arboricoltura al fine di piantare qualche essenza particolare e più rara.